Guida all’Ascolto della Musica Jazz!

Guida all’Ascolto della Musica Jazz- Aggiornamenti e programma

Attenzione: L’inizio del seminario è posticipato al 28 marzo!

Il Seminario  tenuto  dal  docente  Romano Pratesi  è una vera e  propria guida all’ ascolto della  Musica Jazz e si articola nell’arco di  quattro   lezioni collettive della  durata di  un’ora e un quarto ciascuna.

Ogni incontro si svilupperà sulla base di ascolti musicali mirati a rappresentare i vari  stili ed i maggiori  protagonisti della musica afro-americana attraverso il supporto di materiale audio e video, iniziando  dal Jazz di “New Orleans” degli anni 20’ fino ad  arrivare a quello “Elettrico” degli anni 70’.

Saranno introdotti i musicisti più rappresentativi  nelle  loro  discipline: compositori, solisti , arrangiatori, leader di gruppi  e sideman, collocati  nel loro “stile” musicale e anche  nel relativo contesto  storico.

La  guida all’ ascolto sarà poi  completata con una  analisi  musicale di base che permetterà di mettere a confronto il materiale musicale trattato nelle  varie lezioni.

Programma

1° Incontro: dalle origini a Jelly Roll Morton

a) La Famiglia delle Musiche Afroamericane :

lo  Spiritual, il Gospel, il Blues, il Ragtime,il Jazz .

b) I primi passi del Jazz: lo stile di “New Orleans”,    una musica  collettiva .

c)I primi grandi solisti bianchi e neri: Louis Armstrong , King Oliver , Bix Beiderbecke, Jelly Roll Morton .

2° Incontro:  dalle “Big Band” a Charlie Parker e  Dizzy Gillespie

a) Le “Big Band” , le grandi orchestre  e lo stile   “Swing” : una musica per ballare con Count Basie , Benny Goodman , Fletcher Henderson , Duke Ellington.

b) L’ avvento dell’ improvvisazione  nel  jazz  con i suoi maggiori solisti : Lester Young  e Coleman Hawkins .

c) Il Jazz Moderno : il rinnovamento del “Be-Bop” con Charlie Parker e Dizzy Gillespie

3°  Incontro:  dallo stile  “cool all’ “hard bop”

a) Il movimento californiano della “West Coast Jazz” e lo stile  “Cool” attraverso i suoi maggiori protagonisti : Shelly Manne, Jimmy Giuffre, Shorty Rogers, Art Pepper.

b) Lo stile “Hard Bop” ed i suoi maggiori interpreti con  Max Roach, Sonny Rollins, Art Blakey, Horace Silver .

4° Incontro: il jazz negli  anni 60’ e 70’ , da John Coltrane ai  “Weather Report” :

a) Il Jazz  degli anni 60’ attraverso i suoi maggiori protagonisti : il “Quartetto” di John Coltrane e  le formazioni acustiche di Miles Davis.

b) La svolta elettrica: da “Bitches Brew” di M.Davis  fino al gruppo elettrico di Joe Zawinul e Wayne Shorter,  “Weather Report”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>