Un sogno nella notte di mezz’estate

LA SCUOLA DI MUSICA “DARIO VETTORI -LIUTAIO” di Firenzuola (FI)
Direzione artistica: M° Francesco Santoro

in collaborazione con

Il Genio della Lampada (Firenze) e Animae Voces (Bagno a Ripoli)

con il patrocinio della

Banca del Mugello, Farmacia SS. Annunziata Firenzuola, Ischetus,

 Pro Loco Firenzuola, Farmacia S. Spirito Firenze

presentano lo spettacolo:

“Un sogno nella notte di mezz’estate” di William Shakespeare

Chiostro della Badia di Moscheta – Loc. Moscheta – Firenzuola (FI)

Domenica 19 luglio 2015 – Ore 18.45

Compagnia Down Theatre e Coro Animae Voces.

Adattamento del testo: David Dei, Alice Capozza, Silvia Rabiti. Regia: Alice Capozza e Silvia Rabiti.

Consulenza musicale e  Direttore del Coro: Edoardo Materassi.

Costumi: ideati da Gianni Bartalucci e realizzati da “Progetto Azzurra”.

Coordinatore: Alessandro Sanesi.

Al crepuscolo, un classico del teatro d’autore pieno di magia, uno spettacolo che prende vita nella scenografia naturale del magnifico Chiostro della Badia di Moscheta, con la suggestiva musica dei canti corali dal vivo che lo completa e lo impreziosisce: ecco la ricetta per una serata da Sogno che ci accompagna nella Notte d’estate.

Il progetto nasce da una collaborazione tra la Compagnia teatrale Down Theatre (teatro giù dal palco), ed il Coro Animae Voces, con l’idea di presentare uno spettacolo nuovo, impreziosito dal canto corale polifonico dal vivo a cappella. Gli spettatori si troveranno avvolti dalla poesia e dalle note che gli interpreti rivolgeranno loro ad un passo con precisione e semplicità, superando gli ostacoli del palco. Un Sogno illuminato dall’essenzialità poetica di Shakespeare senza artifici: uno spettacolo che si nutre della sola scenografia naturale, illuminato dal sole del tramonto, con le emozioni e l’energia degli attori che reciteranno ad un passo dagli spettatori unite alla magia del canto. Le scelte musicali spaziano da brani tradizionali del ‘300 a moderne canzoni pop sapientemente adattate alle scene per esaltarne le atmosfere dal comico, al romantico, al drammatico. Il cast vede in scena un coro composto da una trentina di elementi e 12 attori coinvolti nel rappresentare temi universali.

Il teatro ha il potere di far credere nella fantasia, e di confonderla con la realtà: sogno e verità si mescolano confusi dalla magia degli incantesimi di Puck. La vera storia è narrata con il teatro nel teatro dell’ultimo atto: il ruolo di portatori della tragedia è affidato ai Comici nell’uso geniale e paradossale che Shakespeare riesce a fare dei suoi personaggi. L’archetipo del doppio, il passaggio onirico dal giorno alla notte, città e bosco, l’armonia e disarmonia degli opposti femminile e maschile, buio e luce, immaginazione e ordine, tutto questo è portato in scena, in una notte, in cui si cambiano i destini degli uomini, attraverso un sogno magico. Gli uomini e le donne del giorno, si trasformano nei loro opposti notturni: spiriti liberi che si divertono e soffrono nel gioco dell’amore. I personaggi sono giocolieri dell’amore si scambiano i ruoli in un intreccio drammatico e divertente, nella notte del solstizio d’estate.

Durata: 1 ora e 45 minuti senza intervallo. Apertura biglietteria: 18.15. Inizio spettacolo: 18.45.

Biglietti: intero 12 euro – ridotto 10 euro (per ragazzi sotto 14 anni e soci della Scuola di Musica “Dario Vettori – Liutaio). Luogo: Chiostro della Badia di Moscheta – Via di Moscheta, 898 – Firenzuola (FI).

Prenotazione necessaria: 055-8199477 – Sab/Dom 10.30-12.00 – Lun.15.30-17.30 – Giov. 9.30/12.30 email proloco@comune.firenzuola.fi.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>