Sala prove

Scuola di Musica “Dario Vettori –Liutaio”

SALA PROVE

Regolamento d’uso

1) La sala prove dell’Associazione Musicale “Dario Vettori – Liutaio” è aperta a tutti i gruppi (minimo 2 persone) di ragazzi e adulti che ne facciano richiesta d’utilizzo.
2) La richiesta d’utilizzo deve pervenire all’Associazione (tel. 055/8198962) o al referente responsabile, almeno 2 giorni prima della sessione musicale. A tale scopo saranno comunicati giorni ed orari di utilizzo che dovranno essere compatibili con le esigenze della Scuola di Musica.
3) L’Associazione  concederà la sala prove in uso con modalità di utilizzo che prevedono un comportamento di gruppo partecipato, responsabile, interattivo e solidale, al fine di permetterne un impiego ottimale e adeguato alle esigenze di tutti gli utenti.
4) Ogni gruppo dovrà avere un responsabile rigorosamente maggiorenne. In caso di utilizzo da parte di gruppi di minorenni, è necessaria l’assunzione di responsabilità da parte di un genitore.
5) I gruppi si devono impegnare a rispettare il materiale e le strutture messe a disposizione, oltre ad accettare le eventuali sanzioni comunicate, compreso il divieto definitivo di poter usufruire  della Sala Prove.
6) Qualora se ne presenti la necessità, l’Associazione potrà intervenire a modificare gli orari precedentemente stabiliti. Le attività straordinarie promosse dalla Scuola di Musica avranno infatti l’assoluta priorità sulle prove musicali dei gruppi.
7) L’Associazione non risponde di eventuali danni subiti dai materiali di proprietà dei singoli musicisti.
8 ) E’ obbligatorio il rispetto del luogo e del materiale messi a disposizione (lista della strumentazione all’interno della sala stessa).
9)  La quota oraria per usufruire della sala è di € 8,00 (otto/00). Il pagamento deve avvenire in forma anticipata, all’atto della prenotazione. In caso di mancato uso del locale da parte del gruppo per cause di forza maggiore, sarà emesso un buono pari all’importo versato, da poter utilizzare entro 60 giorni dalla sua emissione.
10) Tali sono le regole fissate per educare ad una responsabile ed ottimale gestione della Sala Prove:
a)  divieto di fumare all’interno dalla sala prove e dell’edificio della Scuola;
b) divieto di introdurre e consumare alcolici e/o superalcolici;
c) obbligo di non arrecare molestie acustiche agli abitanti delle zone circostanti; si richiede,quindi, di suonare con volumi moderati.
d) obbligo di chiudere sempre la sala (porta e finestra) durante le prove, oltre al portone principale dell’ingresso della Scuola di Musica.
e) obbligo per ogni gruppo musicale di rispettare il proprio orario precedentemente stabilito;
f) obbligo per ogni gruppo di provvedere alla pulizia rigorosa dei locali, alla fine di ogni turno.
g) obbligo di comunicare al referente dell’Associazione eventuali rotture dei materiali o della strumentazione. Le riparazioni delle strumentazioni saranno a carico dell’Associazione se avvenute in situazioni conformi al suddetto regolamento; nel caso in cui la rottura avvenga in circostanze non conformi al regolamento i responsabili dovranno farsi carico pecuniario della riparazione del danno nel minor tempo possibile;
h) obbligo di spegnere il mixer (abbassare prima tutti i cursori dei vari canali), gli amplificatori e staccare tutte le prese dal muro al termine della prova.
i) divieto di introdurre persone estranee ai gruppi o di occupare la sala prove in giorni ed orari destinati ad altre band musicali.

11) Vengono istituite misure restrittive che hanno l’obiettivo di stimolare i gruppi ad una gestione della Sala Prove ottimale e responsabile nonché al rispetto di regole che permettano a tutti di esibirsi musicalmente nelle migliori condizioni possibili.
A tal fine verranno effettuati controlli a scadenza periodica senza preavviso per verificare l’osservanza degli obblighi di cui all’art. 8.

A) In caso di trasgressione con riscontro di:
– fumo all’interno;
– presenza di alcolici e/o superalcolici;
– orario non rispettato;
– sala prove aperta;
– prese elettriche ancora attaccate ai muri;
– pessimo stato dei locali utilizzati;
– presenza in sala di una o più persone estranee ai gruppi;
– danni ai materiali e alla strumentazione non tempestivamente notificati o creati in  maniera non responsabile;
tutti i componenti dei gruppi che avranno usufruito della Sala Prove nel periodo specifico del fatto, qualora non siano individuati i responsabili, dovranno versare nella cassa comune una sanzione pecuniaria che sarà decisa dall’Associazione. La cassa comune  sarà gestita dall’Associazione.

B) In caso di
– n° 3 richiami dovuti a proteste e lamentele per qualsiasi motivo da parte di insegnanti, musicisti, persone che frequentano la Scuola di Musica, o da vicini per il troppo rumore
-eventuali altri comportamenti non consoni al buon andamento della sala ed alla sua conservazione in buono stato
il gruppo responsabile e tutti i suoi componenti verranno esclusi da ogni utilizzo della sala stessa.
9) All’interno della Sala  si troverà una bacheca contenente una copia di questo regolamento,  il nome e recapito del referente dell’Associazione, un foglio inventario della strumentazione presente nella saletta, un foglio con il calendario dei giorni e degli orari di disponibilità della sala; vi saranno appesi inoltre, nei momenti di bisogno, avvisi a scopo informativo per i gruppi stessi.

Art. 12
In caso di controversie o qualsiasi tipo di situazione non esplicitamente descritta in questo regolamento è chiamato a decidere il Consiglio direttivo dell’Associazione Musicale “Scuola di Musica Dario Vettori – Liutaio” o un suo membro rappresentante.

L’ OSSERVANZA DI QUESTE REGOLE SERVE A GARANTIRE LA MIGLIORE GESTIONE DEI TURNI E UN RESPONSABILE UTILIZZO DELLE ATTREZZATURE DELLA SALA PROVE.

LA SALA PROVE E’ UN BENE COMUNE ED IL SUO RISPETTO SIGNIFICA IL RISPETTO DEGLI ALTRI UTILIZZATORI E IL DIRITTO DI USARE UNO SPAZIO PULITO, ORDINATO E DEI MATERIALI EFFICIENTI

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>